In Canada si usa il termine VOMIT (anacronismo di: Victim Of Medical Imaging Tecnology) per indicare tutti quei pazienti che stanno peggio dopo aver visto il referto della loro indagine strumentale, che sia radiografia, risonanza, tac o ecografia.

Consigli fisioterapia: brutta notizia

Questo mi fa sorridere perchè ormai anche in Italia tante diagnosi sono basate esclusivamente sul referto dell’esame strumentale. Il medico non visita più, non ti tocca più, ma ti manda subito a fare una radiografia, “anzi no, la risonanza che è meglio”.

Certamente questi strumenti sono molto utili ai medici per individuare patologie serie come fratture, lussazioni, lesioni spinali etc…in ogni caso, una volte escluse queste cause serie, i risultati che si incontrano non hanno un valore utile nello spiegare la maggior parte dei dolori che sentiamo.

Non solo sono inutili, ma addirittura hanno un effetto psicologico negativo sul paziente che riceve le brutte notizie, specialmente nelle diagnosi di artrosi, protrusione, ernia o tendini.

Consigli fisioterapia: RISONANZA

 

Basti sapere che (per citare alcuni studi):
• Una degenerazione di un disco lombare si riscontra nel 40% delle persone sotto i 30 anni e nel 90% delle persone tra i 50 e i 60 anni. OVVERO: dopo i 50 anni quasi tutti abbiamo un disco lombare degenerato ma non tutti abbiamo mal di schiena, questa percentuale aumenta fino al 98% nel tratto cervicale. Quindi NON si può sempre “dare la colpa al disco” per il mal di schiena o per il mal di collo, perché il disco degenera sia se hai male sia se non hai mai avuto dolori in vita tua.

• Tra le persone con più di 60 anni senza dolore o limitazione alla spalla, il 50% ha una degenerazione o strappo della cuffia dei rotatori. Quindi se ti dicono che hai una lesione della cuffia, questo non vuol dire che questa sia la causa del tuo dolore.
Consigli fisioterapia: spalla
• Nelle radiografie di ginocchio, l’ 85% delle persone sane ha artrosi. Nella risonanza magnetica il 48% dei giocatori di basket ha una lesione meniscale senza sentir dolore alcuno.

Consigli fisioterapia: ginocchio

Queste informazioni dovrebbero tranquillizzarvi. State sereni, l’artrosi o l’ernia ce le abbiamo tutti e non vanno ne operate ne infiltrate, bisogna solo capire cosa fate di sbagliato nella vostra quotidianità che ha spinto il vostro corpo a mandarvi un segnale di dolore . Il fisioterapista OMT mette al centro la persona e il movimento: ascolta, osserva, valuta e cura le persone, non le loro radiografie.

Grazie

Dott. Gianluca Italiano