/, News, scarpe/SCARPE DA BASKET: PARTE 5

SCARPE DA BASKET: PARTE 5

Se nei precendenti articoli (parte 1, parte 2, parte 3, parte 4) abbiamo parlato di aspetti come l’altezza del tallone, l’ammortizzazione della scarpa ed il tipo di suola delle scarpe da basket, in questo articolo approfondiremo come si usurano le scarpe e l’effetto che questo comporta sulla corsa.

Scarpe da basket: come si usurano?

L’idea che la suola si usuri in maniera simmetrica è la speranza di ogni costruttore di scarpe, in realtà, viste le variazioni anatomiche e biomeccaniche di ognuno di noi, ci sono zone che si consumano di più rispetto ad altre. Questo comporta un’enorme variazione nella propriocezione nella fase di appoggio del piede, in atre parole viene alterata la sensazione che il nostro corpo riceve dal terreno ogni volta che appoggiamo il piede.

La suola della scarpa è generalmente formata da ethly vinyl acetate (EVA) o da poliuratano. L’EVA è più leggero, con diverse densità e facile da manipolare; il poliuretano è più pesante ma si deteriora di meno. Ogni scarpa è composta da una miscela di entrambi e la percentuale di ognuno nel composto può variare l’equilibrio tra ammortizzazione e resistenza al carico. Se giocate sul parquet, più morbido del cemento, potete usare scarpe con maggior poliuretano, se giocate sul cemento, prediligete l’EVA, anche se si consuma prima.

Quanto tempo durano questi materiali?

Scarpe da basket: quanto tempo dura il materiale di cui sono fatte?

Eva buonoEVA usurato

In questa foto si vede a sinistra il materiale delle scarpe da basket nuove, a destra il materiale degenerato dopo 700km di corsa. Mettiamo che un atleta, durante un allenamento di 1 ora e mezza, corra circa per 7/8 km:

700km / 7km = 100 allenamenti

Quindi la scarpa durarà circa 100 allenamenti.

  • Se vi allenate 2 volte la settimana, che sono circa 8/9 allenamenti al mese, potete tenere lo stesso paio di scarpe da basket per 11/12 mesi,
  • se vi allenate 3 volte la settimana, che sono circa 12 allenamenti al mese, potete tenere le scarpe per circa 8 mesi.

Scarpe da basket: cosa comporta avere una scarpa usurata

In questo studio si dimostra che la scarpa usurata modifica la biomeccanica della corsa nell’atleta, ed è una cosa da evitare se si vogliono prevenire gli infortuni, anche se ancora non c’è un chiaro collegamento:

Changes in footwear properties after 200 miles of road running lead to kinematic adaptations. Whether such adaptations are beneficial or detrimental in relation to performance and/or injury prevention has yet to be explored -Kong et. al. 2009

Cambiamenti nelle proprietà della scarpa dopo 200 miglia di corsa su strada portano ad adattamenti chinematici. Se questi cambiamenti siano favorevoli o sfavorevoli in relazione a performance o prevenzione di infortuni è ancora da chiarire

Le scarpe usurate pertanto cambiano il modo in cui appoggiate il piede e quindi anche di come correte, è consigliabile perciò rispettare i tempi di usura per evitare spiacevoli inconvenienti.

Leggi le conclusioni sulle migliori scarpe da basket.

Fonte: Running Footwear: Shoes Impact form, and Form Impacts Shoes. Jay Dicharry, MPT, SCS

 

 

 

By | 2017-01-04T16:45:57+00:00 07/11/2015|basket, News, scarpe|0 Commenti

Scrivi un commento