//Legamento crociato: ritornerai a giocare?

Legamento crociato: ritornerai a giocare?

Si parla tanto sulle possibilità di Patrick Young di tornare a dominare sotto i canestri dell’eurolega.
Il giovane americano dell’Olimpia milano è stato vittima di una lesione al Legamento crociato anteriore (LCA) del ginocchio. Circa 1 anno fá è stato sottoposto ad intervento chirurgico di ricostruzione. Se Young tornasse ai livelli di qualche anno fà, l’olimpia milano potrebbe avere uno dei centri più forti e dominanti d’europa.

Perchè l’olympiacos non ha rinnovato un giocatore così forte?

Nei sogni di ogni tifoso c’è la speranza che Young sarà devastante. È  però meglio affrontare la situazione da un punto di vista scientifico per non avere false aspettative e ritrovarsi un bidone da scaricare nel mercato invernale (vedi Shawn James).

Cosa ci dice la scienza quando si parla di ricostruzione del legamento crociato anteriore?

Dopo una lesione del LCA 2 giocatori su 3 ritornano a giocare, ma solo la metà di loro ritornerà a giocare a livelli competitivi. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21098818
A 1 anno di distanza dall’operazione solo 1/3 sono ritornati al livello pre infortunio.
Dopo 3-7 anni dall’operazione, 2/3 degli sportivi operati ha affermato di aver ripreso, almeno per un periodo di tempo, ha giocare a un livello pre infortunio.
Ma degli stessi individui studiati, dopo 3-7 anni, 1/3 stà ancora giocando. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21946441

Riassumendo:

  • 1/3 riprendono dopo 1 anno
  • 2/3 riprendono prima o poi
  • 2/3 lascerà il gioco dopo qualche anno.

In pratica tante persone ritornano a giocare dopo 2 anni, ma alla lunga solo 1/3 continuerà…

Perchè tanti atleti non tornano a giocare?

C’è chi crede che ci siano i problemi fisici. Cattiva operazione, cattiva riabilitazione etc…
In realtà quasi tutti gli atleti hanno un buon recupero fisico. Superano perfettamente tutti i test fisioterapici predisposti prima del ritorno in campo. Possono saltare sul ginocchio almeno all’85% del livello dell’altro ginocchio. Hanno una forza del quadricipite paragonabile a quella dell’opposto (per fare alcuni esempi).

Nonostante questo non ritornano a giocare.

Che caratteristiche hanno le persone che ritornano a giocare più facilmente?

  • Sono giovani (<25 anni di età),
  • Sono di sesso maschile uomini,
  • Sono atleti professionisti.

Il nostro Patrick Young ha quindi tutti i fattori positivi per ritornare a giocare. Ê giovane, maschio e atleta professionista.

La domanda giusta però è: A che livello tornerà a giocare?

Derrick Rose (e tanti altri) sono la dimostrazione che gli atleti di sicuro tornano a giocare, ma non ai livelli precedenti. Le cause? La psicologia sembra darci le prime risposte.

La Paura di re infortunarsi è la ragione numero uno per non tornare a giocare.

I problemi psicologici sembrano avere un impatto molto alto nel ritorno a livello pre infortunio.

La Dottoressa Kate E. Webster dell’università LA Trobe di Melbourne ha sviluppato una scala di valutazione per misurare le emozioni, la confidenza e la paura di infortunarsi negli atleti che ritornano a fare sport dopo ricostruzione LCA. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19083699

Si tratta di 12 domande (risposta da 1 a 10):

  1. Sei convinto di poter ritornare al livello pre-infortunio?
  2. Pensi di poterti re-infortunare al ginocchio se tornassi a giocare?
  3. Sei nervoso se pensi di giocare al tuo sport?
  4. Sei convinto che il tuo ginocchio non ceda se riprendi a giocare al tuo sport?
  5. Sei sicuro di poter riprendere il tuo sport senza preoccupazioni riguardanti il tuo ginocchio?
  6. Ti senti frustrato quando pensi che per ritornare a giocare dovrai fare i conti con il ginocchio?
  7. Hai paura di re infortunarti se riprendi a giocare?
  8. Sei convinto che il tuo ginocchio “tenga” in una situazione di pressione?
  9. Hai paura di infortunarti accidentalmente ritornando a giocare?
  10. Pensare di poter essere ri operato e di rifare riabilitazione ti limitano nel giocare?
  11. Sei sicuro di poter giocare ad alti livelli?
  12. Sei rilassato quando pensi di ritornare a giocare?

A proposito di Derrick Rose:

  • 30 aprile 2012 lesione LCA
  • 12 maggio 2012 operazione
  • marzo 2013, pronto per ritornare a giocare
  • 5 ottobre 2013 ritorno al gioco.

Per 7 mesi, nonostante fosse pronto, non è tornato a giocare. I giornalisti gli dicevano “Come on Derrick, you’re ready to play. What are you waiting for?”.

Lui ha sempre ammesso di non essere “pronto mentalmente”.

Gli atleti psicologicamente più sicuri e confidenti nel ritornare a giocare sono anche quelli che hanno migliori risultati.
Se nel questionario precedentemente illustrato, l’atleta raggiunge un punteggio > 56,  avrà 8 volte più possibilità di tornare a giocare ad alti livelli rispetto ad altri.

Capito ragazzi? non è una questione fisica. Non è una questioni di ruoli in campo. Non è una questione di struttura o di bravo chirurgo.
Ê tutta una questione di testa.

Sapranno i nostri eroi dell’olimpia milano saper gestire, motivare, e supportare psicologicamente il nostro centrone americano?
Il fatto di avergli fatto fare altre 2 “pulizie del ginocchio” (cosa che la scienza ha già dimostrato essere inutili) e la grande maestria con cui hanno gestito lo spogliatoio in passato, mi fanno dubitare fortemente…

Ma, come diciamo noi a milano: Sperem!

By | 2017-08-18T16:02:57+02:00 18/08/2017|News|0 Commenti

Scrivi un commento