///LO SAI CHE LE SCARPE CAMBIANO LA POSTURA?

LO SAI CHE LE SCARPE CAMBIANO LA POSTURA?

Oggi nella rubrica “fisioterapia Milano” parliamo di un tema che interessa tutti: le scarpe e il loro impatto sulla postura.

fisioterapia milano: le scarpe ci servono?

La risposta è univoca: NO. Se pensiamo ai nostri antenati preistorici non avevano certo un paio di scarpe per muoversi, e nonostante dovessero camminare su prati, rocce, scalare alberi o attraversare fiumi sono comunque riusciti a superare queste avversità senza scarpe. Oggi, gli studi dimostrano che il mal di schiena è del tutto assente nelle popolazioni del terzo mondo che non usano le scarpe.

fisioterapia milano: le scarpe curano il mal di schiena?

se è vero che le popolazioni che vivono “nella natura” non hanno tutti quei dolori fisici così comuni nella nostra società, è anche vero che non basta un paio di scarpe per cambiare la postura di una persona e risolvergli tutti i problemi di schiena.

Non esistono scarpe che facciano passare il mal di schiena, esistono però scarpe che lo possono indurre, oltre ad indurre altre alterazioni posturali gravi che sovraccaricano le nostre articolazioni.

fisioterapia milano: l’impatto del tacco sulla caviglia

Quando pensiamo di comprare una scarpa con il tacco, dobbiamo renderci conto anche dell’impatto che questo ha sulla caviglia e su tutta la nostra postura. Sollevando il tallone dal suolo, anche di pochi centimetri, si porta la caviglia in una posizione di flessione plantare con conseguente accorciamento dei muscoli del polpaccio. Il risultato è che questi muscoli rigidi limitano poi il movimento opposto portando il piede e tutto il corpo ad effettuare dei compensi.

Rigiditá caviglia ok

In questa foto si vede chiaramente come la rigidità della caviglia obblighi la persona a sollevare le punta dei piedi, sovraccaricando le teste metatarsali e facendo sviluppare qui tipici calli sotto l’avampiede. Anche l’alluce valgo è una conseguenza di questa rigidità, come compenso per la ridotta escursione di caviglia durante il cammino.

fisioterapia milano: quali sono le scarpe giuste?

Sulla base dei recenti studi effettuati sull’impatto delle scarpe nella postura verrebbe spontaneo consigliare a tutti di camminare scalzi il più possibile ed indossare scarpe senza tacco il prima possibile. Purtroppo non è cosi semplice, anni ed anni di scarpe hanno portato i tessuti a modificarsi tanto da non essere più capaci di ritornare alla loro lunghezza ideale senza un corretto periodo di adattamento. Quanti di voi hanno sofferto forti dolori ai piedi i primi giorni estivi in cui hanno indossato le infradito? Il motivo è proprio dovuto al fatto che i tessuti hanno bisogno di un periodo di adattamento.

Passare da una scarpa col tacco e molto sostenuta ad una scarpa minima da un giorno all’altro sarebbe assolutamente dannoso. Un percorso di adattamento indirizzato a stirare muscoli rigidi e a rinforzare muscoli deboli è necessario prima di permettersi delle scarpe minimal, come per esempio le fivefingers

fivefingers

By | 2017-01-04T16:45:55+02:00 02/12/2015|News, scarpe|0 Commenti

Scrivi un commento